La strategia di prudenza delle carte di credito

In recent months, American Express has gone far beyond simply checking your credit score and making sure you pay on time. The company has been looking at home prices in your area, the type of mortgage lender you’re using and whether small-business card customers work in an industry under siege. It has also been looking at how you spend your money, searching for patterns or similarities to other customers who have trouble paying their bills.

via Your Money – American Express Watched Where You Shopped – NYTimes.com

Qualcuno (non ricordo chi) mi aveva detto che dopo i mutui subprime la prossima vittima sarebbe stato il sistema delle carte di credito.

Questo articolo del NYTimes, al solito ben documentato e ricco di dichiarazioni dei portavoce delle carte di credito, sembra dare qualche indizio: non solo i nostri pattern di spesa vengono analizzati ma anche quelli di altri clienti che effettuano spese presso gli stessi rivenditori. Se lo stato finanziario e la solvenza di questi ultimi non viene ritenuto soddisfacente allora anche la nostra linea di credito viene rivista.

Il meccanismo riguarda le debit card americane, diverso dal nostro e le pratiche di analisi sono state cambiate di recente facendo un passo indietro.

I segnali di crisi tuttavia restano e mi sembrano particolarmente preoccupanti per chi è abituato ad acquistare beni e servizi via Internet.

2 thoughts on “La strategia di prudenza delle carte di credito

Leave a Reply