Basta chiedere (all’editore)

…e finisce che l’editore Einaudi risponde:

Riceve sette risposte, di cui: il primo -Io ce l’ho; il secondo -Oddio sai che poi tutti vogliono diventare scrittori dopo quel libro? Aiuto; e poi tre che dicono che sì l’avrebbero comprato.

Il Popolo della Rete impazza.

(leggi tutto su Cos’è che stiamo a fare qui)

Fu così che un libro non più ristampato come I ferri del mestiere, grazie a Twitter trova una nuova vita e produce anche un blog.

E così nasce La prosa della domenica, per mano di quei ragazzacci di Eio, il Many e Diego da Torino. (oe’ li conosco tutti, eh).

Dovrei esserci abituato a tutta questa socialità ma a me l’idea che il Twitter di Einaudi ci risponda è come se tutte quelle costole bianche in brossura, le righine rosse dei cartonati, i disegnini al tratto e quel magnifico font di tutte le librerie di casa mia mi parlassero. Da qualunque decennio provengano.

I ferri del mestiere l’ho appena ordinato.

P.S.: mi sa che bolsoblog ci guadagnerò un bel tema.

Leave a Reply