Web 2.0

Non so da quanti anni navigo in rete.
BBS, minitel, internet quando non c’era ancora il web, iRC, forum, newsgroup.
Eoni fa.

Eppure le discussioni son sempre sugli stessi massimi sistemi.
Ad essere cambiato è il livello delle discussioni.
Molto peggiore adesso di tre lustri fa.

Pochi sanno come si discute, ancor meno sanno argomentare le proprie opinoni.
Molti non sanno nemmeno di averle delle opinioni.
Troppi non conoscono nemmeno le basi della sintassi e dell’ortografia.
Il vocabolario, questo sconosciuto.
Eppure tutti si sentono in diritto di dire la loro.
Anche quando la loro è un nulla condito di niente.

Non so se la massificazione dell’accesso a internet e, ancor piu’, della possibilità di produrre contenuti sia stato un grande affare.
Ché il più è solo uno sbrodolarsi addosso.
Fuffa scritta male e sostenuta peggio.

Con un triste contorno di lei non sa chi sono io, questo è il mio blog e si fa come dico io, i commenti non richiesti e non graditi saranno polverizzati all’istante, questa è casa mia e qui io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ché non si dica mai che si possa imparare qualcosa sentendo punti di vita diversi dal proprio.

Mala tempora currunt.

C’è del marcio in Danimarca

La messa è finita, andate in pace.