Giornata no

Stamattina Cesare ha vomitato, ma nel vomito c’era del sangue.

Preoccupati, siamo andati al pronto soccorso. La cosa buffa e’ che una volta che hanno saputo della sua cardiopatia loro erano molto piu’ in panico di noi.

E cosi’ siamo tornati a casa.

Che’ il reparto di cardiochirurgia pediatrica e’ come una casa per noi.

Un po’ come cercare lo zucchero e sapere esattamente dov’e’.

Purtroppo il problema non e’ solo di stomaco.

Sembra che ci sia uno scompenso e che il ventricolo destro sia ingrossato.

E cosi’ Cesare e’ tornato nella sua termoculla in terapia semintensiva.

I motori dell’aereo stanno rombando, tra poco il piccolo paracadutista dovra’ esibirsi in un altro salto.

Altro giro, altra corsa.

Ho sempre odiato novembre. Soprattutto quando inizia il 31 ottobre.

Author

Comments

Anonymous
31 Ottobre 2004 at 21:50

Ho letto anche sul forum. Coraggio, il vostro piccolo paracadutista ci ha abituato a grandi performances.. vi mandiamo tanti pensieri. Presto l’ovetto tornerà a casa pieno.
Neeta Simone e Sara



Anonymous
1 Novembre 2004 at 00:05

Accidenti, non so cosa aggiungere.
Per quel che serve, vi siamo vicini.
Forza piccolo!!

ClaF & Paola



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *