Condensato di parole

L’interpretazione del significato delle parole di un rianimatore non e’ cosa banale.

E’ come capire il linguaggio segreto delle piante, o dei cristalli d’acqua.

Ci vuole un lungo training per riuscirci al primo colpo, ma ce la si puo’ fare.

E allora quando il bollettino dice:

Stabilestazionario, Ci vuole tempo e pazienza. La prognosi e’ sempre riservatissima

bisogna interpretarlo come:

La notte e’ passata tranquillamente, le condizioni cardiocircolatorie sono stabili, i reni stanno continuando a funzionare bene, i polmoni si stanno ripulendo, non ci sono segni di infezione, nessun segno di crisi.

E’ ancora presto per poter dire quando il bambino riuscira’ a respirare autonomamente, ma il divezzamento respiratorio sta procedendo come ci aspettavamo. Prima o poi lo estuberemo, ma per ora resta attaccato al respiratore e sedato.

Non chiedetemi quando uscira’ di qui, perche’ non mi sentirete mai e poi mai fare una previsione, ma se tutto va avanti cosi’ non ci restera’ per dei mesi.
Certo nessuno vi puo’ dare certezza di niente, ma le cose stanno procedendo per la giusta strada.

Notevole la loro capacita’ di sintesi, vero?

Mi chiedo cosa potesse condensare un pellerossa in un suo Augh!

Potrebbe essere interessante scoprilo.

Author

Comments

19 Novembre 2004 at 11:18

Daria..sei troppo forte..ogni volta che scrivi mi vengono i brividi
e a te piccolo Cesare dico…augh!!!
ba



19 Novembre 2004 at 11:38

la mia piccola chiara direbbe “baabiii!” perche’ e’ l’unica cosa che dice.
e vuol dire “piccolo grande ibaby (anzi, i-playbaby vista la lista di fidanzate!) voglio giocare presto con te, guarisci presto!”
siamo sempre con voi nei nostri pensieri

roby e chiara (che ha staccato il bigliettino n.2, dopo anna nella lista delle fidanzate!)



Anonymous
19 Novembre 2004 at 12:08

Tatino ha una grande fortuna: un papà e una mamma come voi. E non dimentichiamo Clotilde e C.!
Baci
Greenleaf
(gigliola)



Anonymous
19 Novembre 2004 at 12:36

Il lancio con il paracadute è andato bene..ora, piccolo grande guerriero, raccogli tutte le forze ed il tuo infinito coraggio e rimettiti in piedi per mostrare al mondo il grande eroe che sei!! FORZA TATINO!!!

Angela&Flavio (Flaviola su Alf)



Anonymous
19 Novembre 2004 at 14:59

Bravo Tatino stabileestazionario. Vai avanti cosi’ e stupiscili!
Dana



Anonymous
19 Novembre 2004 at 18:00

Ma infatti, su undici anni di medicina+spec, un paio almeno sono dedicati ad imparare a scrivere in modo incomprensibile e parlare oscuro 😉 Anzi, il vostro rianimatore direi che è loquace, scommetto che sorrideva anche :-)))
Serena



19 Novembre 2004 at 21:49

un abbraccio a tutti, compreso il rianimatore…



Anonymous
19 Novembre 2004 at 22:00

un abbraccio a tutti, pure al rianimatore!! Federica



Anonymous
20 Novembre 2004 at 02:24

Signore e Signori, ho appena visto il Premiere di The Incredibles qui a Londra.
Ho capito che il nostro Cesaretto si chiama iBaby perchè nasconde i poteri di un vero Super Baby. Quando vedrete il film capirete. E poi si dovranno scansare i cattivi! Go Baby Go!

See ya soon, kids
The F



D.
20 Novembre 2004 at 07:52

CESARETTO?
C E S A R E T T O?
Febio, potrei uccidere per molto meno!



Anonymous
20 Novembre 2004 at 08:04

non l’avrei mai creduto possibile: arrivo a casa dal turno di notte e invece di crollare a letto cerco notizie del Tatino!!

ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no ta-ti-no



Anonymous
20 Novembre 2004 at 15:42

AUGH!
=sono contenta che tutto proceda come deve. Il tatino se la sta prendendo comoda. Giustamente. Il salto è stato difficile, l’atterraggio morbido, ma impegnativo.
Adesso sta recuperando le forze. 😉
Un abbraccio forte. Siamo sempre con voi, neanche noi molliamo la presa.
fede



Anonymous
20 Novembre 2004 at 21:11

Eccolo che plana leggero… tra poco toccherà terra e noi tutti lo accoglieremo a braccia aperte. Vai Tatino, vai!



Anonymous
22 Novembre 2004 at 16:04

E Forza Cesareee, e siamo tantissimi, e abbiamo tutti un sogno dentro al cuoreee
Bot, Lau, Emi



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *