L’infingardo

Ta-ta-ta-ta… Ba-ba-ba-ba… Na-na-na-na… Da-ia-da-ia

Il Tatino lalla sempre più.

E noi a intrepretarlo: ha detto mamma! ha detto nonna! ha detto Daria!

Lui ci guarda sornione e continua a lallare imperterrito: l’astuto infante ha capito benissimo che questo è uno dei migliori sistemi per avere n adulti adoranti intorno…
e noi, bolsi, ci caschiamo ogni volta.

La natura ha fatto proprio un buon lavoro. Eh già.

5 Responses to L’infingardo

  1. ciao iFamily!
    il discorso è un po’ differente: iBaby pensa che tutti gli adulti che incontra siano poco capaci di articolare parole complesse, visto che quando si rivolgono a lui dicono “ciciciicii pappa? pappa?” oppore “piccolopiccolino della mammamamamammaa luiii” ecc.
    allora, gentile, si adegua…
    🙂 ciao!

  2. Vi annuncio, piu’ o meno ufficialmente, che anche il gemello di pancia ha finalmente deciso di lallare in tutte le varianti. Per cui Cesare e Federico potrebbero scambiarsi opinioni, idee, critiche, sul mondo adulto. Il problema è che per ora lalleggia da solo. Credo che ritenga gli adulti non abbastanza all’altezza di comprendere il significato di un linguaggio così pieno di contenuti! Magari ha pure ragione! 😉

    Bacini
    Folletto&Federico&Renato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *