Giurisprudenza del carnevale

Il piccolo neocinquenne torna ieri dalla sua festa di carnevale. Col cappello da pirata in testa sentenzia solennemente:

– A carnevale quasi tutti gli scherzi valgono…

Il settenne lo corregge con fare da Accademico della Crusca:

– A carnevale ogni scherzo vale!

E il piccolo:

– No, perché se ad esempio uno ti tira un pugno sul petto così [thump!] e poi dice “era uno scherzo di carnevale”, quello in realtà non è uno scherzo che vale!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *