Facebook si pappa FriendFeed – considerazioni a caldo di agosto

friendfeed-facebook.png

(via FriendFeed accepts Facebook friend request)

Se fosse avvenuto in Italia sarebbe stato un colpo di mano agostano, invece è stato un grande rutto digestivo della new economy 2.0 (Clarence vs. Lycos cit.).

E’ veramente triste apprendere in diretta dal tuo social network preferito la sua cessione al gigante che ritieni essere IL MALE in persona.

FriendFeed ha visto proprio l’estate scorsa di questi tempi un’esplosione di socialità della blogosfera italiana che, satura dell’esperienza twitteriana come metodo di conversazione e commento, ha trovato nei commenti in diretta e nel sistema di prioritizzazione dei thread di Friendfeed il suo alveo naturale. Twitter e Facebook erano diventate solo casse di risonanza degli echi nati dai post originari su FriendFeed. Se dovevi segnalare qualcosa di interessante lo facevi lì, se dovevi scatenare una sequenza di battute, condividere un momento importante lo facevi su FriendFeed.

Ed ora?

FriendFeed.com will continue to operate normally for the time being. We’re still figuring out our longer-term plans for the product with the Facebook team. As usual, we will communicate openly about our plans as they develop — keep an eye on the FriendFeed News group for updates.

(sempre via FriendFeed Blog)

Quel for the time being racchiude tutte le incertezze possibili: che fine faranno i termini di servizio di FriendFeed? Che ne sarà dei nostri dati? Verrano usati per le profilazioni di FaceBook? Con quale autorizzazione? E soprattutto: ora dove andremo se la nuova casa ristrutturata non ci piacerà?

Da stasera vedo le recenti funzionalità social di Google Reader in una luce diversa (e tornerò a coccolare Twitter).

Incollo qui sotto la rassegna live dei post sull’argomento, non prima di aver incollato il post preferito di stasera:

On friendfeed everyone is talking about the Facebook acquisition. On Facebook, people just continue taking stupid quizzes.

P.S.: nessuno mi tocchi tumblr, almeno.

P.P.S: i veri geek sono già tutti su posterous. Bandierina piantata da un anno ma mai usato. Si accettano suggerimenti prima di migrare in massa.

Rispondi